Fondo altoatesino per la promozione della ricerca scientifica (SFPR) presso l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige (SABES) e l'Università di Medicina Paracelso di Salisburgo (PMU)

Introduzione

Uno degli obiettivi principali dell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige (SABES) e dell'Università Privata di Medicina Paracelso (PMU) è quello di stabilire e sviluppare ulteriormente una cooperazione nella ricerca. Lo sviluppo e l'ampliamento dell'attività di ricerca è una priorità importante per SABES e dovrebbe basarsi su progetti di cooperazione con la PMU e altri istituti di ricerca dell'Alto Adige (ad esempio: Eurac Research, Università Claudiana di Scienze Applicate, Libera Università di Bolzano, ecc.) ed eventuali istituti di ricerca nazionali ed internazionali. In definitiva, questa rete dovrebbe garantire in futuro un'assistenza sanitaria d'eccellenza per la popolazione altoatesina.

 

Il Fondo Altoatesino per la Promozione della Ricerca Scientifica (SFPR) è uno strumento essenziale per raggiungere questo obiettivo.

 

Durata massima del progetto
24 mesi
Termine di presentazione delle domande
Mer, 15/06/22 - Ore 17:00
Finanziamento / Contributo
Dettagli Finanziamento/Contributo

Il Fondo Altoatesino per la Promozione della Ricerca Scientifica (SFPR) ha lo scopo di promuovere la collaborazione di ricerca presso l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige (SABES) insieme ad altre istituzioni scientifiche della provincia dell'Alto Adige e all'Università Privata di Medicina Paracelso (PMU) di Salisburgo.

Importo del finanziamento per progetto

Varia a seconda del progetto; importo massimo della sovvenzione di 100.000,00 euro per progetto:

 

  • Finanziamento di primo livello: i progetti di primo livello saranno finanziati con un importo massimo di 50.000€ (range 10.000 - 50.000€).
  • Finanziamento di secondo livello: 4 progetti con un importo di 100.000€ saranno finanziati nel primo bando.

 

Numero di progetti finanziati

Il bando mette a disposizione un budget di 1 milione di EURO, che verra` distribuito nella sua totalita` nell'eventualita` che ci sia un numero sufficiente di proposte che soddisfano i criteri minimi di qualita`. 

 

Premio

Dal CEO di SABES in base alle raccomandazioni del Consiglio di assegnazione di PMU-SABES sulla base dei risultati del processo di revisione gestito da CORIS.

 

Ulteriori dettagli circa le aree tematiche

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la Medicina di Genere è definita come lo studio di come le differenze biologiche (basate sul sesso), socioeconomiche e culturali (basate sul genere) impattino sulla salute delle persone. La medicina di genere dovrebbe essere particolarmente promossa, in particolare attraverso il Piano statale "Piano per l'applicazione e la diffusione della Medicina di Genere" della Legge statale del 2018 (art 3, comma 1, Legge 3/2018). Per questo motivo, i progetti che considerano aspetti specifici di genere saranno assegnate con un punto in più nel processo di valutazione.

 

Background

Il finanziamento ha l'obiettivo di ampliare e rafforzare i campi scientifici già esistenti di SABES e della PMU, di sostenere la creazione di nuovi approcci scientifici, metodi e procedure e quindi di contribuire alla formazione delle priorità scientifiche. La base di questo processo è un piano di sviluppo, che è in corso di elaborazione da parte del Consiglio di Sviluppo della PMU-SABES. I principali campi di ricerca riguardano la biomedicina, la scienza dell'assistenza infermieristica, la farmacia, la tecnologia medica e la ricerca nelle scienze della salute. Il Consiglio di Sviluppo ha identificato le aree tematiche menzionate sopra.

 

Soggetti ammessi alla presentazione della domanda

Gruppo target: Principal investigator (PI) o co-Principal Investigator (Co-PI) scienziati di tutte le discipline presso SABES, altre istituzioni di ricerca della Provincia dell'Alto Adige o la PMU di Salisburgo.

 

Le persone con il seguente tipo di impiego sono autorizzate a candidarsi al SFPR come PI o Co-PI:

 

  • Dipendenti temporanei o permanenti della SABES
  • Dipendenti a tempo determinato o indeterminato della PMU di Salisburgo o della  Salzburger Landeskliniken (SALK) con affiliazione alla PMU 
  • Dipendenti a tempo determinato o indeterminato di altre istituzioni di ricerca in Alto Adige (ad esempio Eurac, Claudiana, Libera Università di Bolzano o altre istituzioni accreditate dai servizi sanitari)

 

Due Principal Investigator (PI e Co-PI), uno alla PMU di Salisburgo e uno in Alto Adige, sono obbligatori e sono entrambi responsabili della proposta. Il PI o il Co-PI è responsabile della domanda ed entrambi sono responsabili della gestione del progetto presso le loro istituzioni. (es. se il PI è affiliato ad un istituto di ricerca in Alto Adige, il Co-PI deve essere affiliato alla PMU di Salisburgo e viceversa).

 

In tutti i casi, la partecipazione di SABES e` obbligatoria. Se il PI e il Co-PI non dovessero essere affiliati a SABES, SABES deve essere almeno un partner di collaborazione.

 

I PI e i Co-PI con impiego temporaneo devono confermare, tramite autodichiarazione, di essere in possesso di un contratto lavorativo che superi la durata del progetto.

 

Personale finanziato dal SFPR deve essere affiliato a SABES e/o alla PMU di Salisburgo attraverso accordi di personale tra i rispettivi uffici amministrativi.

 

Obiettivi e finalità

Finanziamento di progetti di collaborazione tra PMU e organizzazioni di ricerca in Alto Adige (incluso SABES).

 

    Modalità e termini di presentazione

    Il processo di presentazione e revisione sarà gestito dal Consorzio per la Ricerca Sanitaria - CORIS di cui SABES è membro.

     

    I progetti potranno essere presentati unicamente attraverso la piattaforma informatica del CORIS,  alla quale si potrà accedere tramite il seguente link: hic.corisveneto.com e dovranno essere presentati esclusivamente in lingua inglese.

     

    Il caricamento delle proposte progettuali sulla suddetta piattaforma potrà avvenire a partire dal 02 maggio 2022 ore 12.00 e dovrà essere completata ed inviata perentoriamente entro il 31 maggio alle ore 17.00.

    ATTENZIONE: IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI E' STATO PROROGATO AL 15 GIUGNO 2022 ALLE ORE 17:00

     

    Per motivi tecnici, la presentazione può essere effettuata solo se il Principal Investigator o il Co-Principal Investigator è dotato di un sistema di firma digitale secondo la specifica "P7M".

     

    Contenuti della domanda

    Il numero massimo di caratteri si riferisce al conteggio dei caratteri compresi gli spazi. La domanda può essere presentata elettronicamente dal PI o dal Co-PI e deve includere un documento con le seguenti informazioni ai fini della revisione:

     

    1. Titolo del progetto
    2. Assegnazione del progetto a una delle seguenti aree di ricerca:
      • Medicina traslazionale
      • E-Salute 
      • Medicina Preventiva ed Eco Medicina
      • Malattia cronica e rigenerazione
      • Ricerca sui servizi sanitari e medicina di precisione
    3. Domanda di finanziamento di primo livello o di secondo livello.
    4. Nome del PI e del co-PI, descrizione dei rapporti di lavoro, durata del lavoro in caso di lavoro temporaneo (caricare un’autodichiarazione) e indirizzi del posto di lavoro. Indirizzi di lavoro, numeri di telefono e di fax di lavoro, indirizzi e-mail.
    5. Nomi, indirizzi lavorativi e affiliazione di tutti i collaboratori coinvolti nello studio. Se il PI e il Co-PI non sono affiliati a SABES, è obbligatorio indicare il nome, l'indirizzo e l'affiliazione del ricercatore che collabora con SABES.
    6. Breve descrizione del progetto in una forma generalmente comprensibile (massimo 1.800 caratteri).
    7. Focus (max. 17.000 caratteri): Descrizione del focus del progetto di ricerca pianificato con presentazione del contenuto innovativo in relazione allo stato attuale della conoscenza, incluso il proprio lavoro preliminare rilevante per il progetto; descrizione delle collaborazioni già esistenti con i partner coinvolti nella proposta e di come queste collaborazioni soddifino i criteri di valutazione elencati in basso (FORZA DELLA COLLABORAZIONE), tipo e percentuale di partecipazione prevista dai partner di collaborazione in relazione allo sforzo totale del progetto e una lista di riferimento dei più importanti lavori di ricerca citati rilevanti per il progetto (max. 30 citazioni alla fine del documento). Si prega inoltre di elencare pubblicazioni congiunte tra istituti altoatesini e la PMU.
    8. Programma di lavoro (max. 17.000 caratteri): Descrizione del programma previsto, la metodologia, la spiegazione del disegno sperimentale, la valutazione dei dati, le milestones, i rischi principali per il progetto ed eventuali strategie per ridurre tali rischi, il piano delle attivita`, comprese tutte le approvazioni ufficiali richieste (con eventuale caricamento del documento se disponibile, per esempio: approvazione del comitato etico, approvazione della sperimentazione animale, ecc.)
    9. Costi: Descrizione dettagliata dell'uso previsto dei fondi del progetto, elencati secondo il personale, le attrezzature e altre acquisizioni infrastrutturali, materiali di consumo, animali da laboratorio, servizi di terzi e altre acquisizioni materiali o immateriali. Si applicano le seguenti restrizioni:
      • spese per pubblicazioni nei limiti del 2% del finanziamento richiesto per la realizzazione del progetto;
      • spese per missioni, organizzazione e partecipazione a convegni (quote di iscrizione) nella misura complessiva massima del 5% del finanziamento richiesto per la realizzazione del progetto.
      • Le spese devono essere sostenute per l’attività di ricerca connessa al progetto e/o per la diffusione dei risultati del progetto e sostenute dal P.I/Co-P.I ovvero dai soggetti indicati nell’elenco “Collaboratori della ricerca”.   
    10. Fondi disponibili (facoltativo; max 2000 caratteri): dettagli di eventuali fondi di progetto attualmente disponibili e/o proposte di progetto presentate per il finanziamento da parte di terzi per il progetto di ricerca in questione o ad esso collegato, dettagli delle rispettive istituzioni di finanziamento e periodi di finanziamento; descrizione di eventuali relazioni con la presente proposta.
    11. Approvazione scritta del capo dell'istituto o dell'ospedale del PI e del Co-PI (caricamento del documento).
    12. Dichiarazione di conflitti di interesse diretti e indiretti (modulo di comunicazione del conflitto d'interessi fornito da CORIS). (caricamento del documento)
    13. Curriculum vitae (upload: max. 2 pagine) di PI, co-PI e collaboratori, con una lista separata di pubblicazioni (pertinenti all'attività scientifica ed elencate in PubMed o altre pubblicazioni rilevanti; max. 20 citazioni). (caricamento del documento)

     

    Criteri di esclusione e ammissibilità

    I progetti di ricerca senza una partecipazione di SABES e/o PMU non sono ammissibili. In particolare, se il PI e il Co-PI non sono affiliati a SABES, SABES deve essere almeno un partner di collaborazione. Inoltre, il PI o il Co-PI devono essere affiliati alla PMU di Salisburgo.

    In caso di impiego temporaneo, non saranno ammessi partecipanti il cui contratto di lavoro non superi la durata del finanziamento. 

     

    Le domande incomplete o le domande di sovvenzione che non rispettano i requisiti formali del SFPR (in particolare, la presentazione di domande al di fuori dell'ambito di applicazione indicato, il mancato rispetto dei requisiti di formattazione) e i progetti che non sono in conformità con la legislazione italiana o con le regole etiche saranno rinviati al richiedente. Le correzioni possono essere effettuate dal richiedente entro 2 settimane dalla notifica da parte di CORIS. In caso contrario, la domanda sarà respinta da CORIS a causa del mancato rispetto dei requisiti formali.

     

    Valutazione e approvazione dei progetti

    Un esame formale delle domande sarà condotto da CORIS. Tutte le candidature che soddisfano i criteri formali di inclusione e che sono compatibili con il legislatore italiano e le norme nazionali entrano nel processo di valutazione scientifica, che è garantito dal CORIS. I progetti devono essere valutati da esperti che agiscono nel campo di competenza dei progetti. I progetti vengono valutati tenendo conto dei seguenti parametri:

     

    • FORZA DELLA COLLABORAZIONE  (punteggio 0-5)
      • Il partner di collaborazione in Alto Adige e la PMU di Salisburgo hanno già collaborato insieme in altri progetti di ricerca (no = 0 punti, sì = 1 punto)? 
      • I partner della collaborazione in Alto Adige e la PMU di Salisburgo hanno già pubblicato insieme lavori scientifici  (se no = 0 punti, se 1-5 pubblicazioni = 1 punto, se cinque o più pubblicazioni = 2 punti)? 
      • La proposta di progetto mira ad aumentare la collaborazione  tra diversi istituti di ricerca in Alto Adige (ad es. SABES, Eurac, Claudiana, Libera Università di Bolzano, ecc.) (no = 0 punti, sì = 2 punti)?

     

    • QUALITÀ  del disegno di ricerca (punteggio 0-5; se il punteggio è 0 su 5 il progetto sarà escluso dal finanziamento)
      • Quanto è appropriato il progetto di ricerca in relazione agli obiettivi dichiarati (non appropriato = 0 punti, appropriato = 1 punto)?
      • In che misura il disegno proposto e la metodologia del progetto di ricerca sono ben definiti e fattibili nei tempi e nelle risorse richieste (nessuna = 0 punti, parzialmente = 1 punto, bene = 2 punti)? 
      • In che misura la ricerca mostra originalità (bassa = 0 punti, intermedia = 1 punto, alta = 2 punti)?

     

    • QUALITÀ del piano di lavoro e della gestione proposta (punteggio 0-5; se il punteggio è 0 su 5 il progetto sarà escluso dal finanziamento)
      • Quanto sono appropriati il piano di lavoro e le modalità di gestione del progetto (non appropriato = 0 punti, appropriato = 1 punto)? 
      • Sono chiare le pietre miliari definite (non chiare = 0 punti, chiare = 1 punto)? 
      • Quanto è probabile che queste saranno rispettate entro il termine specificato (non probabile = 0 punti, probabile = 1 punto)? 
      • I richiedenti hanno identificato i rischi chiave per la consegna (ad esempio etici, tecnici e organizzativi) e questi sono adeguatamente affrontati (no = 0 punti, sì = 1 punto)? 
      • Il progetto è già stato approvato dal/i comitato/i etico/i (no = 0 punti, sì = 1 punto)?

     

    • FORZA del team di ricerca (punteggio 0-5)
      • I ruoli dei membri del team sono chiaramente descritti (no = 0 punti, sì = 1 punto)?
      • Il ricercatore principale e il co-ricercatore principale sembrano adeguatamente qualificati ed esperti per condurre il lavoro proposto (no = 0 punti, sì = 1 punto)?
      • Il team di ricerca fornisce l'ampiezza e la profondità di competenze necessarie per portare a termine il lavoro proposto (no = 0 punti, sì = 1 punto)?
      • Il progetto coinvolge giovani ricercatori (no = 0 punti, 1 ricercatore = 1 punto, 2 o più giovani ricercatori = 2 punti)?

     

    • Grado di INNOVAZIONE del progetto proposto (punteggio 0-5; se il punteggio è 0 su 5 il progetto sarà escluso dal finanziamento)
      • La proposta di progetto descrive metodi innovativi (no = 0 punti, sì = 1 punto)
      • I risultati potenziali possono contribuire al miglioramento del sistema sanitario (no = 0 punti, sì = 1 punto)
      • Gli obiettivi primari soddisfano i criteri di trattamento, servizio e sviluppo dei processi (no = zero punti, sì = 1 punto)?
      • Gli obiettivi primari contribuiscono allo sviluppo di un'area specialistica (no = 0 punti, sì = 1 punto)?
      • La proposta di progetto considera anche aspetti di medicina di genere? (no = 0 punti, sì = 1 punto?

     

    • IMPATTO del lavoro proposto (punteggio 0-5)
      • La proposta offre benefici dimostrabili ai pazienti e al sistema sanitario o una comprensione  di come i benefici potrebbero essere raggiunti (0 nessun impatto, 1 impatto molto basso, 2 impatto basso, 3 impatto sufficiente, 4 impatto forte, 5 impatto massimo)?

     

    Ogni revisore assegnera` alla proposta di progetto un punteggio totale che va da 0 a 30. Saranno escluse dalla competizione le proposte di progetto che ricevono un punteggio di 0/5 in una o piu` delle seguenti sezioni:

    • qualità del disegno di ricerca
    • qualità del piano di lavoro e della gestione proposta
    • grado di innovazione del progetto proposto

     

    Assegnazione e modalità di utilizzo del finanziamento

    Al termine del processo di revisione da parte di CORIS, il consiglio di assegnazione raccomanda al CEO di SABES le domande ammissibili in base ai risultati della revisione e ai regolamenti specifici del consiglio per il finanziamento. Nel corso del processo di assegnazione, la commissione di assegnazione SABES-PMU si riserva il diritto, in singoli casi, di richiedere informazioni supplementari ai candidati, oltre ai documenti di candidatura o alle informazioni relative alla domanda di progetto, se ciò è ritenuto necessario per la decisione di finanziamento. Inoltre, in singoli casi e se ritenuto necessario, la commissione di assegnazione SABES-PMU si riserva il diritto di suggerire ulteriori revisori a CORIS, purche` il richiedente non abbia paternita` congiunta (negli ultimi 5 anni) di pubblicazioni in riviste scientifiche con i proponenti del progetto. In ogni caso, i valutatori assegnati alle proposte non dovranno avere paternità congiunta (negli ultimi 5 anni) di pubblicazioni in peer-review su riviste scientifiche.

     

    In caso di decisione positiva, verrà emesso un accordo di sovvenzione tra SABES e il ricercatore principale. Il pagamento inizierà dopo l'approvazione del progetto da parte dei comitati etici dei centri coinvolti. Se la valutazione positiva del progetto da parte dei comitati etici non viene presentata entro 6 mesi dalla decisione del comitato di assegnazione, la sovvenzione sarà ritirata. Le modalità di pagamento sono definite nell'accordo di sovvenzione e sono supervisionate da un ufficio amministrativo presso SABES o da un rappresentante di fiducia.

     

    Conflitti di interesse

    I conflitti di interesse diretti e indiretti devono essere comunicati e saranno valutati caso per caso da CORIS e dalla commissione di assegnazione. La valutazione seguira` i seguenti principi:

     

    1. In ogni caso, i possibili effetti della decisione di finanziamento sugli interessi economici o altri interessi personali del richiedente, dei suoi coniugi o partner, dei membri della sua famiglia o delle persone che vivono nella stessa casa sono da considerarsi un conflitto di interessi.
    2. Altre circostanze che potrebbero costituire un conflitto d'interessi sono qualsiasi collaborazione retribuita o non retribuita del candidato con società coinvolte nel progetto o istituzioni a scopo di lucro sulle quali la decisione di finanziamento potrebbe avere effetti finanziari o personali, anche al di fuori del progetto in questione.
    3. Tutti i pagamenti già ricevuti o promessi dal richiedente o dalle persone elencate nel punto 1 da parte di terzi (comprese le istituzioni senza scopo di lucro) in relazione al progetto in questione devono essere resi noti al momento della domanda, così come tutti i diritti di proprietà intellettuale del richiedente o di altre persone e istituzioni coinvolte nel progetto che sono rilevanti per il progetto.
    4. Tutti gli impegni finanziari o i pagamenti da parte di terzi al richiedente o alle persone elencate nel punto 1 che avvengono successivamente, cioè durante una procedura di aggiudicazione in corso o dopo che la SFPR ha accettato di finanziare il progetto, devono essere resi noti immediatamente dopo il loro verificarsi.
    5. Se una delle persone coinvolte nel progetto riceve pagamenti da o è coinvolta in un'azienda il cui prodotto è al centro della ricerca del progetto, allora il progetto sarà escluso.

     

    Il modulo di comunicazione del conflitto d'interessi e` fornito da CORIS ed e` disponibile sulla piattaforma informatica. Il documento dovra` essere caricato sulla piattaforma per ogni partecipante al progetto.

     

    Modulo per la dichiarazione sul conflitto di interessi
    Pubblicazione dei risultati

    Il ricercatore principale si impegna a presentare una relazione finale dettagliata entro 6 settimane dalla fine del periodo di finanziamento. Un invito separato sarà emesso per un'eventuale presentazione dei risultati ad un evento scientifico di SABES e/o della PMU.
    Inoltre, il richiedente è obbligato a menzionare  SABES come sponsor del progetto di ricerca in tutte le pubblicazioni risultanti dal progetto finanziato, incluso il numero del progetto firmato, e a inviare le pubblicazioni al Servizio Innovazione, Ricerca e Insegnamento (IRTS) della SABES. Anche le domande di finanziamento alle quali hanno contribuito i risultati del progetto di ricerca devono essere segnalate all'IRTS.

     

    La lista degli autori delle pubblicazioni risultanti da progetti finanziati dalla SFPR è composta da persone direttamente coinvolte nel progetto. Le persone che ricevono pagamenti da o sono coinvolte in un'azienda il cui prodotto è al centro del progetto di ricerca non devono essere elencate come autori.

     

    Parere del Comitato Etico/OPBA

    Gli studi che coinvolgono pazienti o soggetti sani possono essere condotti solo dopo la preventiva approvazione del Comitato Etico dei due partner principali (SABES e PMU) e, se necessario, del Comitato Etico di altri centri partecipanti (anche nazionali o internazionali). Il beneficiario deve assicurare il rispetto di tutte le norme etiche prima dell'inizio del progetto e monitorare tale rispetto durante il progetto stesso.

     

    Il pagamento inizierà dopo l'approvazione del progetto da parte dei comitati etici dei centri coinvolti. Se la valutazione positiva del progetto da parte dei comitati etici non viene presentata entro 6 mesi dalla decisione del comitato di assegnazione, la sovvenzione sarà ritirata.

     

    Le proposte che presentano un parere positivo da parte dei comitati etici pertinenti avranno un vantaggio competitivo, come delineato nei criteri di valutazione.

     

    Informativa e privacy

    Normativa sulla privacy. La risposta a questo invito a presentare proposte riguarda la registrazione e il trattamento di dati personali (quali nome, indirizzo e CV). Tali dati saranno trattati ai sensi del Regolamento (CE) UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati, e che abroga la Direttiva 95/46/CE (Protezione generale dei dati Regolamento).

     

    Altre informazioni
    1. I bandi e le assegnazioni dei fondi tengono conto delle norme del legislatore italiano.
    2. Le attrezzature e le altre acquisizioni infrastrutturali finanziate dal SFPR rimangono di proprietà di SABES e sono inventariate come tali. In questo caso, il materiale in questione deve essere acquistato tramite SABES. Sono validi tutti i regolamenti di SABES applicabili agli acquisti (ad esempio la domanda di acquisto), il cui rispetto deve essere garantito dai beneficiari.
    3. I membri del Comitato di assegnazione e del CORIS coinvolti nell'assegnazione dei fondi SFPR devono trattare in modo confidenziale le informazioni di cui vengono a conoscenza nel contesto della presentazione del progetto.
    4. Dopo l'esame positivo delle proposte di progetto e la concordanza con la legislazione italiana, il processo decisionale relativo all'ammissibilità delle proposte di progetto richieste è regolato dalle regole della commissione di assegnazione.